Caratteristiche dell'Aringa

Le Caratteristiche dell'Aringa

Di medie dimensioni, l'aringa assume una colorazione grigio-verde sul dorso e grigio-argentea sul ventre e possiede caratteristiche tipiche della famiglia dei Clupeidi alla quale appartiene.

Il corpo non è più lungo di cinquanta centimetri e presenta diverse scaglie, tranne sulla testa; la mascella è più piccola della bocca, provvista di denti molto piccoli. E' un pesce parecchio pescato nelle acque del Mare del Nord e dell'Atlantico.

L'aringa raggiunge la maturità sessuale a partire dal terzo anno e depone le uova (non oltre settantamila) adagiandosi sul fondale: esse hanno una grandezza massima di due millimetri, fattore che si relaziona con le dimensioni del pesce e la stagione nella quale vengono deposte.

Nel periodo della riproduzione questi pesci sono soliti spingersi lì dove la presenza di plancton è elevata, costituendo esso la loro base alimentare; nel complesso essi si nutrono altresì di piccoli pesci, di Eufasiacei e nei primi stadi di larve di Crostacei.

Le aringhe sono pesci d'acqua fredda che tendono a vivere compatte nel fondo durante il giorno per spostarsi in superficie di notte: tale comportamento sembra trovare giustificazione dal fatto che esse, in mancanza di luce, perdono il loro carattere gregario.

 

Navigare Facile